Stampa

Ai confini della Fisica moderna:dai Quark ai Buchi neri

Seminario divulgativo Researchers@school

Relatore: CatalinaCurceanu

 Primo Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – Laboratori Nazionali di Frascati

Il giorno 14 Marzo, si è tenuto nell’aula magna dell’Istituto “Luigi Trafelli” il seminario della Ricercatrice Catalina Curceanu "Ai confini della fisica moderna, dai quark ai buchi neri". La Dott.sa Catalina Curceanu è primo ricercatore dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Frascati,

è vincitrice del premio Emmy Noether per donne in fisica, assegnatole per il suo ruolo di primo piano nel campo della fisica nucleare sperimentale adronica, ed è autrice del libro”Dai buchi neri all’adroterapia. Un viaggio nella fisica Moderna”. Un manuale di fisica, medicina ed informatica, in grado di accrescere la nostra curiosità e di risolvere enigmi.

view
/
      ozio gallery by joomla.it

      Alla conferenza hanno partecipato classi terze, quarte e quinte del Liceo Scientifico delle Scienze Applicate, che hanno avuto l'opportunità di assistere ad una lezione unica su come funziona il nostro universo, e sulle meraviglie che si celano dietro ad esso. La Ricercatrice è partita dal raccontare cosa sono e come funzionano i giganteschi buchi neri che costellano invisibili il nostro universo. Un buco nero si forma quando una stella, dopo aver esaurito quasi tutto l'idrogeno al suo interno, avendolo trasformato per fusione nucleare in elio, subisce un collasso gravitazionale, che porta tutta la sua massa a concentrarsi nel suo centro. Dopo che ciò avvenuto il corpo celeste acquisisce una densità enorme, e di conseguenza, la sua forza di gravità aumenta, fino a diventare così forte, da non permettere neanche alla luce di sfuggire alla sua presa. La Ricercatrice ha spiegato tutti i relativi fenomeni dovuti alla vicinanza di un buco nero, come la spaghettificazione, fenomeno che avviene ai corpi che si avvicinano e che varia di intensità a seconda della dimensione del buco nero, e della loro influenza sul tessuto spazio-temporale dell'universo. Quest'ultimo fenomeno è quello delle onde gravitazionali, scoperta straordinariamente importante quanto recente. Con esse, si è arrivati ad un nuovo punto di svolta sulla teoria della gravità, e di come essa si applica al tessuto invisibile che forma il nostro universo, formando una sorta di "quarta dimensione". Dopo averci parlato di questi giganteschi mangiatori di stelle, la Ricercatrice è passata a raccontare cosa sono i quark. I quark sono particelle subatomiche costituenti gli adroni, che a loro volta raccolgono nella loro famiglia i più noti protoni e neutroni. Grazie alle sensazionali scoperte avvenute con gli esperimenti del CERN di Ginevra, siamo riusciti quindi ad arrivare ancora a più a fondo nella ricerca del più piccolo, scoprendo queste particelle molto particolari. Infatti, i quark assumono caratteristiche diverse in base al loro tipo, e hanno una propria "personalità": ne conosciamo 6, e prendono il nome di Up, Down, Charm, Strange, Top e Bottom. Grazie ad essi, si stanno sviluppando nuove tecnologie per la cura mirata di tumori altrimenti inoperabili, come la Terapia Adronica, o Adroterapia, che consiste nel trattamento delle cellule tumorali con un fascio di adroni ionizzanti, che distruggono in modo mirato solo il DNA delle cellule malate non danneggiando quelle sane. Altro tema toccato dalla Ricercatrice è stato il tempo e la relatività, oggetto di molte domande fatte degli studenti, ma è stato spiegato come in realtà, ciò che conosciamo è solamente la punta di un enorme iceberg quale è il nostro universo, e che sappiamo cos'è, come funziona, ma non com'è fatto sotto la superficie, o perlomeno non lo sapremo fino a quando non avremo gli strumenti adatti per farlo.

      La cosa che più ha colpito durante la conferenza è stata la dedizione e la passione per la divulgazione scientifica della Ricercatrice Catalina Curceanu, che ha mantenuto costante l'interesse e l'attenzione dei ragazzi, che, alla fine del seminario, hanno avuto l'opportunità di interagire apertamente con la scienziata, ponendole tantissime domande sui misteri dell’Universo.

      Un sincero ringraziamento alla Ricercatrice Catalina Curceanu per il grande entusiasmo che ha suscitato negli studenti e per la sua grande disponibilità e cortesia.

                                                                                                    Leonardo Pitrelli  4 B liceo 

         meteo am
      • fixo-logo
        FIxO
        Formazione, Innovazione
        per l'Occupazione
      • ecdl testcenter
        ECDL
        Test center
      • Cambridge
        PET and FCE
        certificates
      • etwinning
        eTwinning
        Human rights
        in Europe
      • valigia
        In viaggio...
        Viaggi d'istruzione
        Scambi culturali
        Stage linguistici
      • sport
        Sport
        Attività sportiva
      • logo olimp matematica
        Olimpiadi
        della Matematica

      Dal 2 giugno 2015 è entrata in vigore la COOKIE LAW. Il Garante per la Protezione dei dati Personali ha pubblicato il provvedimento n.229 inerente la “individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”. 

      Questo sito utilizza cookie tecnici. Per maggiori informazioni clicca sul pulsante "Leggi l'informativa".