Stampa

Progetto Sirio

sirio

Il progetto Sirio risponde ai bisogni di coloro che intendono rientrare nel sistema formativo per conseguire la maturità tecnica industriale, attraverso un corso flessibile che valorizzi le esperienze professionali e le conoscenze culturali di ciascun lavoratore – studente.

Il progetto ha rimosso quegli ostacoli propri dei corsi serali tradizionali strutturati su modelli e metodologie didattiche analoghi a quelli dei corsi diurni.

Il sistema formativo degli adulti, infatti, deve assolvere a due funzioni:

  1. qualificare giovani e adulti privi di professionalità aggiornata, per i quali la licenza media non costituisce più una garanzia dall’emarginazione culturale e/o lavorativa,
  2. consentire la riconversione professionale di adulti già inseriti in ambito lavorativo.

L’ idea forza di questo progetto consiste, quindi, in un percorso flessibile che valorizzi l'esperienza di cui sono portatori gli studenti e che si fondi sia sull’ approccio al sapere in età adulta sia sull’ integrazione di competenze in genere separate come quelle relative alla cultura generale e alla formazione professionale.

studenti

Il contratto formativo

Il contratto formativo nel presente progetto assumerà obiettivi specifici, quali:

  1. coinvolgere lo studente nella definizione di percorsi formativi così da suscitare fiducia nell’istituzione scolastica da parte di chi abbia avuto con essa rapporti negativi;
  2. rinforzare negli studenti l’autostima e la consapevolezza delle proprie capacità e potenzialità, riconoscendo ad essi definiti spazi di contrattualità formativa.

Ne potranno costituire efficaci strumenti:

  1. i colloqui prima dell’ iscrizione, in occasione dei quali verrà presentato il progetto formativo ( i programmi organicamente definiti, i risultati attesi, le strategie didattiche) e se ne acquisirà provvisoriamente l'adesione dell’ interessato attraverso l'iscrizione formale;
  2. i test d’ ingresso;
  3. la definizione di eventuali crediti e debiti formativi nelle varie discipline;
  4. la proposta formativa delle singole materie, intesa come l’insieme dei piani di lavoro predisposti per la classe e dei percorsi individualizzati.

Requisiti per l'iscrizione

Qualifica di lavoratore

  1. Lavoratore dipendente, anche a tempo determinato; tale qualifica deve essere documentata con una dichiarazione del datore di lavoro e con il possesso del libretto di lavoro.
  2. Lavoratore momentaneamente disoccupato; tale stato deve essere documentato con il possesso del cartellino rosa, che andrà vidimato mensilmente.
  3. Lavoratore autonomo; tale qualifica deve essere documentata con una dichiarazione di iscrizione all’albo professionale, alla Camera di Commercio, agli Artigiani, ecc.

Età

Il limite di età è di 17 anni

Titolo di studio

Non è richiesto alcun particolare titolo di studio. Il riconoscimento automatico dei crediti formali avverrà su presentazione di pagelle o certificati rilasciati da istituti statali, paritari o legalmente riconosciuti e non su presentazione di titoli superiori, quali lauree.

Profilo professionale

Il perito industriale per l’elettronica e le telecomunicazioni deve essere in grado di:

  1. analizzare e dimensionare reti elettriche lineari e non lineari,
  2. analizzare le caratteristiche funzionali dei sistemi, anche complessi
  3. partecipare al collaudo e alla gestione di sistemi di vario tipo anche complessi, sovrintendendo alla manutenzione degli stessi,
  4. progettare, realizzare e collaudare sistemi semplici, ma completi, valutando, anche sotto il profilo economico, la componentistica presente sul mercato,
  5. descrivere il lavoro svolto, redigere documenti per la produzione dei sistemi progettati e scriverne il manuale d’ uso,
  6. comprendere manuali d’ uso, documenti tecnici e redigere relazioni anche in lingua straniera.

Sbocchi occupazionali

  • Aziende del settore della produzione, installazione e manutenzione di macchine e impianti.
  • Aziende del settore della produzione e della distribuzione dell’ energia elettrica.
  • Aziende del settore di produzione, installazione e manutenzione di sistemi per il monitoraggio ambientale, per il controllo di processi industriali, ecc.
  • Aziende del settore della produzione e manutenzione di apparecchiature radio – televisive.
  • Aziende del settore della produzione, installazione e manutenzione dei sistemi di sicurezza.
  • Aziende del settore della produzione e del commercio di componenti elettronici.
  • Aziende del settore della produzione, installazione e manutenzione di sistemi elettronici per la didattica.
  • Aziende di produzione, installazione e manutenzione di apparecchiature biomedicali.
  • Aziende dei settori meccanico, chimico, tessile, ecc.

  Piano di studio e orario settimanale

Discipline del piano di studio Ore settimanali per anno di corso
3° anno 4° anno 5° anno
Lingua e lettere italiane 3 3 3
Storia 1 1 1
Lingua straniera 2 2 2
Economia industriale ed elementi di Diritto - 2 2
Matematica 4 3 3
Meccanica e Macchine 3 - -
Elettrotecnica 4 (2) 4 (2) -
Elettronica 4 (2) 3 6 (2)
Sistemi elettronici automatici 3 (2) 3 (2) 3 (2)
Telecomunicazioni - 3 4
Tecnologie, Disegno e Progettazione 4 (3) 4 (4) 5 (4)
Totale ore settimanali 28 (9) 28 (8) 28 (10)

Nota

All’ area di progetto, che rappresenta un indispensabile momento di sintesi da realizzarsi con una attività progettuale interdisciplinare, deve essere destinato un numero di ore non superiore al 10 % del monte ore annuo delle discipline coinvolte in questa attività.

N.B. Tra parentesi sono indicate le ore di lezione destinate alle esercitazioni di laboratorio

Dal 2 giugno 2015 è entrata in vigore la COOKIE LAW. Il Garante per la Protezione dei dati Personali ha pubblicato il provvedimento n.229 inerente la “individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”. 

Questo sito utilizza cookie tecnici. Per maggiori informazioni clicca sul pulsante "Leggi l'informativa".